Questo autunno è stato per me ricco di idee e progetti.

Alcuni progetti mi hanno mandato in confusione, a volte stabilire le priorità non è stato semplice.

Mettiamoci anche il fatto che noi donne quando lavoriamo non abbiamo il focus solo su quello, ma il tutto si intreccia con la vita familiare e le nostre esigenze personali.

Spesse a volte inizio a scrivere, in genere dopo pranzo, quando il telefono squilla di meno e le commissioni e gli appuntamenti sono stati fatti, guardo l’ora e devo andare a prendere Luna a scuola.

Quindi salva, chiudi e ci ripenserai domani… e spesso il domani non è poi così ‘domani’…e i giorni passano.

Siamo già a dicembre e un paio di mesi sono letteralmente volati, ma ho ben chiaro davanti a me le cose da non tralasciare mai nel mio autunno… e sono sicura che alcune di queste cose saranno molto familiari anche a voi.

Le cose da avere in questa stagione, i cosiddetti ‘Must Have’ sono determinanti molto spesso per il nostro umore, altri per il nostro benessere perché ci semplificano la vita o semplicemente ci fanno stare bene.

Che sia un oggetto che ci semplifica la vita, o che ci rilassa o che rende più bella la nostra casa è irrilevante… l’importante è il fine!

Per cui ecco qui a voi l’elenco:

1. Il Plaid caldo e soffice.

Da tenere rigorosamente sul divano o sulla nostra poltrona.

Questo autunno poi la moda è di questi plaid a maglia larga con tutorial infiniti per farli personalmente a mano. Quindi nessuna scusa, possiamo avere il nostro plaid caldo e bellissimo.

2. Le candele.

Una candela accesa può fare miracoli a mio avviso.
Quando siamo soli: tenerci compagnia con la sua fiamma calda e viva.

Quando siamo in compagnia: lasciamole creare una calda atmosfera e se è profumata è anche meglio, l’ambiente ne beneficerà. Sconsiglio solo le candele profumate a tavola.

3. Comprare un buon vino.

Comprare un buon vino e berlo anche come aperitivo abbinato a formaggi e qualche appetizer è uno dei miei must di quando ricevo.

Essenziale è avere sempre in casa qualche bottiglia in più di facile abbinamento in queste occasioni che riscalda l’ambiente e l’atmosfera diventa subito friendly. Quando ho tempo preparo un aperitivo quando mio marito torna a casa da una giornata di lavoro.

E’ semplice: apparecchiate il tutto sul coffee table. Un’occasione informale per dirgli: Bentornato a casa.

In un vassoio mettete la bottiglia di vino e 2 bicchieri, se il vino è rosso e avete il classico bicchiere Boule è meglio, anche la vista insieme al palato vuole la sua parte.

Poi mettete qualche ciotola con dei taralli e un tagliere con qualche formaggio tagliato, se vi siete dimenticate di comprare un buon formaggio anche del semplice parmigiano andrà benissimo.

4. Il camembert.

E’ uno dei miei formaggi preferiti ed è facilmente reperitile in autunno… e soprattutto camembert e vino rosso è un abbinamento che trovo insostituibile per questo periodo.

Amo i formaggi, spesso quando andiamo a cena fuori prendo sempre un tagliere per assaggiarne di nuovi e potrei andare avanti all’infinito. Il camembert tra l’altro è uno di quei formaggi molto versatili, a pasta molle e anche sciolto sul pane o su dei crostini con il miele è uno dei miei must.

5. I cuscini per il divano in panno, in lana, in velluto, o eco pelliccia.

Per prepararci all’inverno quello che mi piace è dare un tocco visibile in casa che non sia solo per gli occhi ma anche tattile. Per cui mi piacciono i cuscini che non siano di lino.

Quest’anno sono un pò in ritardo con la ricerca perché avevo preventivato di cambiare il divano ed era importante prima definire le cromie. Il divano è stato ordinato e ora posso davvero sbizzarrirmi.

I cuscini sono quell’elemento decor che può cambiare un divano datato, o ancora meglio rendere comodo un divano con una struttura rigida. Io amo cambiarli spesso e per questo non mi piace spenderci tantissimo, ed è anche vero che oggi si trovano cuscini di tutti i tipi a tutti i prezzi, per cui mettiamoci alla ricerca.

6. La coiffeuse o la toeletta.

Per questa stagione nella mia wish list c’è una coiffeuse.

Non che io mi trucchi tantissimo, ma è un elemento di design che mi piace moltissimo, e soprattutto in un piccolo spazio della casa, potremmo avere il nostro elemento di benessere.

Un elemento decisamente femminile e di gran comodità, non so voi ma a me truccarmi in piedi al bagno non mi piace e spesso uso la scrivania nel mio studio.

Tutto ciò che ci permette di prenderci cura di noi stesse allieta le nostre giornate, con pochi gesti in pochi minuti, nel giusto posto il risultato della nostra azione può cambiare radicalmente.

Non servono grandi spazi e grandi mobili, ma i mobili giusti negli spazi che possediamo.

Siete mai stati all’interno delle barche? Piccoli spazi super attrezzati e confortevoli. Bisogna solo gestire gli spazi della nostra casa affinché troviamo quel confort di cui spesso sentiamo il bisogno.

7. Il the.

Qui potrei aprire un capitolo a parte. Infinito.

Il The per me non è solo una bevanda, ma soprattutto un momento, che dedico a me stessa o che condivido piacevolmente con gli altri. 

Spesso nelle giornate autunnali ritorna come una coccola a metà pomeriggio, quando fuori fa buio, ma la giornata è ancora lunga.

Per me assolutamente un Must-Have da avere in casa e tra l’altro fa anche bene.
Unisce la pausa che ci prendiamo per noi stessi ad un momento di idratazione del corpo, e come sostengo sempre non servono grandi cose per essere felici, ma piccole cose al posto giusto.

Alla prossima… con Stile! Il vostro!

Viviana Grunert



Commenti

commenti